Stato&Mercato

L'economia del "Fatto Quotidiano". Il blog di Stefano Feltri

Pubblicità obbligatoria


Hanno vinto il Sole 24 Ore, Milano Finanza e – in subordine – i grandi giornali nazionali. Da ieri la Consob, l’autorità che vigila sulla Borsa, ha approvato un “regime transitorio” che posticipa ancora una volta l’adozione di una direttiva europea del 2004, Transparency International. L’Unione europea ha chiesto di smetterla con l’obbligo di pubblicare informazioni sensibili sulla stampa, obbligo anacronistico nell’era di Internet, e poco utile ai mercati e agli investitori che oggi sanno quello che serve loro in tempo reale. Non lo leggono il giorno dopo.

È una vicenda di spiccioli, 50 milioni di euro all’anno che finiscono nelle casse di pochi giornali, ma che ha causato un mezzo terremoto. Quando Lamberto Cardia (nella foto), presidente della Consob, si è trovato in minoranza nel tentativo di bloccare l’adeguamento agli standard europei, ha presentato dimissioni simboliche. Che sono state subito respinte dal Governo e seguite da un decreto legge di cui il “regime transitorio” introdotto ieri è il corollario. Ora verranno avviate delle «consultazioni» per capire cosa fare e quando farlo. Intanto, l’obbligo di pubblicazione viene ripristinato.

Con un duplice effetto collaterale per l’indipendenza dei giornali beneficiari: oltre al legame con le aziende, che li gratificano delle inserzioni, se ne crea uno di riconoscenza verso il Governo che ha sostenuto il provvedimento (e con Cardia, disposto a sfidare il resto della commissione in loro nome). Certo, tutto questo dovrebbe essere «transitorio». Dovrebbe.

Annunci

18/08/2009 - Posted by | Articoli, Il Riformista | , , , , ,

Non c'è ancora nessun commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: